Biografia

“…la purezza del suono che sgorgava dal violino è stato qualcosa di sublime, che sommato al virtuosismo espresso nelle cadenze solistiche ha reso giusta testimonianza alle straordinarie doti di questa artista…” 

Yulia Berinskaya è considerata una delle più attive violiniste del panorama musicale italiano ed internazionale, impegnata in una brillante carriera in qualità di solista, camerista e didatta, apprezzatissima in Italia e all’estero grazie al suo straordinario talento e alla sua eccezionale poliedricità.

Come solista si è esibita affiancata dall’Orchestra Verdi di Milano, da I Musici di Parma, dall’Orchestra Amadeus di Mosca, dall’Orchestra La Filarmonica di Sverdlovsk, dall’Orchestra Classica Viva e dall’Orchestra del Conservatorio di Milano, in sale prestigiose quali l’Auditorium Mahler e la Palazzina Liberty a Milano, il Palazzo degli Scienziati e la Sala grande della Casa dell’Unione dei Compositori a Mosca, l’Auditorium San Barnaba di Brescia, etc. 

Appassionata camerista, è regolarmente invitata a tenere concerti in Olanda, Svizzera, Francia, Germania, ex Jugoslavia, USA, Israele, Russia, mentre in Italia è presente in alcuni fra i maggiori Festival musicali quali il Festival Music in Lime (Lago Maggiore), il Festival Suoni d’Abruzzo, il Salso Summer Festival, il Festival Musicale Internazionale Nei Suoni dei Luoghi, etc.

Si affianca nell’attività cameristica ad Artisti di fama internazionale quali Y. Bashmet, S. Braconi, D. Cohen, S. Krilov, F. Lips, F. Meloni, V. Mendelssohn, R. Prosseda. È membro del Trio Magritte, con il quale si è esibita anche nella prestigiosa Sala del Bronzino al Palazzo del Quirinale.

Ha ricoperto più volte il ruolo di Primo violino di Spalla presso alcune fra le più prestigiose Istituzioni orchestrali: Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Verdi di Milano, Orchestra Filarmonica di Lubiana, Orchestra Earl (Austria).

Il vasto repertorio di Yulia Berinskaya spazia da Bach e i grandi tedeschi, alla musica francese del ‘900 con Poulenc e Ravel, dal virtuosismo di Sarasate e Bartok, alla grande musica dei compositori russi dal barocco Beresovski, al ‘900 di Stravinski e Berinsky. Il compositore Giovanni Dettori le ha dedicato il Monologo per violino solo.

La formazione musicale di Yulia è stata avviata dal padre, il noto compositore moscovita Sergey Berinsky, che ne ha  assecondato il precoce talento, successivamente coltivato da musicisti di fama internazionale quali E. Tchugaeva e V. Tretiakov, Quartetto Borodin e Trio di Mosca, che hanno accompagnato Yulia verso la laurea con lode al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Invitata in Europa, vince una borsa di studio della Fondazione Rondanini di Brescia e si perfeziona poi presso la Hochschule für Musik di Vienna sotto la guida di D. Schwarzberg.

La solida e raffinata formazione musicale ricevuta e la passione verso la didattica strumentale l’hanno fatta apprezzare in occasione dei numerosi corsi di perfezionamento che è regolarmente invitata a tenere a Mendrisio (Svizzera), Timisoara (Romania), Rodos (Grecia), Mulin de Andèe (Francia), Portogruaro (Italia), Cividale del Friuli (Italia), Val Tidone Festival (Italia), Salsomaggiore (Italia), Cantù (Italia), Venezia (Italia); ha inoltre fondato la classe di Alto perfezionamento di violino presso l’Accademia Milano Music Masterschool, della quale è anche Direttore Artistico. Tanti fra i suoi allievi hanno vinto concorsi solistici e sono risultati idonei a concorsi e audizioni per importanti orchestre italiane ed estere (Teatro Alla Scala, S. Carlo di Napoli, S. Cecilia di Roma, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Nazionale di Lisbona, etc). E’ regolarmente invitata in giuria in Concorsi Internazionali di violino; recentemente è stata invitata come giurata al Concorso Internazionale Ohrid Pearls, in Macedonia.

L’etichetta ClassicaViva le ha commissionato la registrazione dell’integrale delle Sonate e Partite per violino solo di Bach, concretizzata con l’uscita del doppio cofanetto Violin in Bach (2013), che ha seguito il trittico di cd Violin in Red (pubblicato e distribuito dal mensile Suonare News), Violin in Blue, Violin in White. Con Limen Music è uscito il cd e dvd Camerismo sinfonico (2013), con il Trio Magritte, il cofanetto cd e dvd live “BEaR IN SKY” – Unconditional Music (2015) e Sturm und Drang (2018). Il suo ultimo cd The Voice of Violin, pubblicato dalla Da Vinci Classics (Osaka, Giappone), che la vede nel ruolo di solista con l’orchestra I Musici di Parma (disponibile anche su iTunes), sarà presentato a settembre 2018 in occasione di Cremona Mondo Musica presso la sala Bergonzi. Di prossima pubblicazione l’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di L. van Beethoven con l’etichetta Da Vinci Classics, in collaborazione con ClassicaViva. Ha inciso inoltre per le etichette discografiche: Koch Records (Germania), Gramsapis e ArtClassic (Russia), SonArt Studio (Italia). Le sue apprezzate incisioni sono regolarmente trasmesse da Radio vaticana, Radio Classica, Radio della Svizzera Italiana, Classica Viva web Radio.

Suona un violino di Giovanni Battista Guadagnini del 1745.

Yulia was born into an artistic and musicalenvironment; her precocius talent was discovered  at early age by her father Sergey Berinsky, among the greatest composers of the 20th century in Mokow, and he encouraged her to study violin.

Her training and her extraordinary musical potential were encouraged and cultivated by internationally renowned artists such as E. Tchugaeva and V. Tretiakov, the Borodin Quartet, the Moskov Trio, who guided Yulia to graduate with honors from the Moscow Tchaikovsky Conservatory.

She then continued her studies at the Hochschule für Musik in Vienna under the tuition of D. Schwarzberg.

Aerwards Yulia began a brillant career as a solist, chamber musican and teacher, acclaimed in Italy and abroad: Netherlands, Switzerland, France, Germany, the former Yugoslavia, USA, Israel, Russia.

Her recitals represent her quality as a versatile artist, and her virtuosity accompanies many diverse styles. She has had prestigious collaborations with several oechestras: Verdi Oechestra in Milan, The Milan Conservatory Orchestra, Moskow Amadeus Orchestra, Sverdlovsk Philharmonic Orchestra and I Musici di Parma ensemble.

Being a passionate chamber musician, she has being invited to some of the major Italian and European festivals, performing alongside artists including: S. Krilov, Y Bashmet, D. Cohen, V. Mendelssohn, F. Lips.

Yulia regulary gives masterclasses in Mendrisio (Switzerland), Timisoara (Romania), Rhodes (Greece), Mulin de Andee (France), Portogruaro (Italy), Venece (Italy); she ha salso founded her own violin course at the Milano Music Masterschool academy and is regularly a jury member in international violin competition.

Yulia has performed as a guest leader with the following orchestras: Teatro San Carlo in Naples, Orchestra of Trento and Bolzano, Orchestra Earl (Austria), Teatro La Fenice in Venice, The Philharmonic Orchestra of Liubljana.

She records for the record labels: Koch Records (Germany) and Gramsapis ArtClassic (Russia), Sonart Studio, Playing News, ClassicaViva, LimenMusic (Italy). Yulia recorded the CDs Red Violin, Violin in Blue, Violin in White and Violin in Bach, and with Limen Records she has released a double CD and a live DVD box set: Bear in the Sky – Unconditional Music. Her recordings are regularly brodcasted by Radio Vaticana, Radio Classica, Radio della Svizzera Italiana.

Yulia Plays a violin by Giovanni Batista Guadagnini dated 1745.

Scarica la biografia in Italiano (formato PDF)

Scarica la biografia in Inglese / Download the English version of Yulia’s bio (PDF format)

Scarica qui sotto delle fotografie di Yulia in alta risoluzione (crediti: photo by Ernesto Casareto):

(c) Photo by Ernesto Casareto
(c) Photo by Ernesto Casareto